ATTENZIONE! // NEW NOTICE!

Dolci&Parole si è trasferito su una nuova piattaforma web, vi aspetto tra i miei post e le mie foto su

Dolci&Parole Blog now is on a new web platform, you can continue to follow my post and pics here www.dolcieparole.altervista.org

THANK YOU EVERYBODY!!!

martedì 11 ottobre 2016

Come l'ego ci uccide

Oggi, come ogni mattina, mi sono appropinquata ad aprire il mondo del Faccialibro per vedere che novità ci fossero, se qualcuno aveva commentato i miei post, o solamente per vedere qualche foto carina di qualche posto esotico e lontano. Mi fanno sempre sognare quelle immagini. La mia solita routine "calma piatta", però, è stata drasticamente sconquassata da un post che un'amica, Beatrice, che abita nel mio stesso paese ma studia all'estero, ha pubblicato sul suo profilo: la foto di una ragazza di spalle dai capelli meravigliosamente azzurri, quasi fosse una fata, troneggia sulla bacheca; al fianco il commento del conduttore famoso Enzo Miccio del programma "Ma come ti vesti" che va in onda su Real Time: "Avrei voluto urlare #macometivesti ma alla fine si è almeno sforzata di abbinarsi agli accessori..."
È da qui che ho capito una cosa: ecco come l'ego uccide una persona



Quando si è talmente famosi da non ricordare neppure che siamo fatti della stessa pasta, tutti quanti, e che il nostro aspetto è solamente un involucro esterno che si costruisce, come mattonelle del lego una sopra l'altra, di colori e forme diverse. Sono convinta che questa cosa rispecchi in un modo o nell'altro l'animo che ognuno tiene dentro di sé. Se sarai una persona semplice di cuore lo sarai anche fuori. Se sarai una persona fantasiosa, lo sarai anche fuori. Se sarai una persona eccentrica, lo sarai anche fuori. Questo caso mi ha ricordato un libro che sto leggendo,  "Solo per sempre tua" di Louse O'neill. Ci sta sempre citare le parole di un libro, sopratutto se questo è caratterizzato da un messaggio decisamente importante. Ci racconta proprio di come l'ego assomigli ad un buco nero, uno di quelli che si fa fatica ad uscirne se per sbaglio ci inciampi dentro. Assomiglia ad una droga che corrode la mente e ci fa apparire come esseri celestiali. Un morbo da debellare, o forse no? Pubblicare una foto al giorno sui social per mostrare quanto siamo adorabilmente meravigliosi o solamente per proporre un'immagine di noi insana e scoordinata, ma che non abbiamo occhi per notare. "Il bisogno di registrare la mia vita è fondamentale come quello di respirare. Senza MyFace sono persa. Non ho niente ad ancorarmi a terra, a dimostrare che esisto." dice una frase del libro della O'neill. Senza vere emozioni, capaci solamente di giudicare e manipolare gli altri per farci apparire ai loro occhi splendide persone. Che non siamo. Perchè l'ego ci uccide, ci corrode. Lo insegnava anche Oscar Wilde in "Dorian Gray", tanto da accostare l'immagine di un mostro a quella di un ragazzo bellissimo. Un simbolismo chiaro e semplice. Forse tutti nella vita dovremmo leggere almeno una volta questi due libri. Forse dovrebbe farlo anche Enzo Miccio. Glielo consiglierei caldamente, si chiama "Solo per sempre tua" di Louse O'neill, e insegna a vedere le cose da una prospettiva reale e graffiante.


Se volete dare un'occhiata al post su TWITTER di Enzo Miccio

_____________________________________________________________________________________________________________________





AUTORE: Louise O'Neill
GENERE: Distopico
EDITORE: HOT SPOT /IL CASTORO
PREZZO:  16,50 € 
PAGINE: 368
DATA DI PUBBLICAZIONE: 5 maggio 2016


TRAMA
Sono sempre state amiche, freida e isabel. Ora hanno sedici anni, frequentano l’ultimo anno della Scuola e sono in attesa della Cerimonia dove sperano di essere scelte come compagne da uomini ricchi e potenti. L’alternativa è diventare concubine, o non essere scelte affatto e andare incontro a un destino terribile. Come tutte le altre ragazze, freida e isabel sono state prodotte in laboratorio e allevate con l’unico scopo di diventare perfette: la cura del corpo deve essere l’unica ragione di vita, il loro carattere deve essere socievole e disponibile. Ora che il momento sta per arrivare la pressione è fortissima. isabel mette a rischio la sua sfolgorante bellezza perché non vuole più sottostare alle regole di questo mondo spietato… Poi finalmente i ragazzi arrivano, in cerca della loro futura compagna. freida sa che deve combattere per il suo futuro, anche se per questo deve tradire la sua migliore amica, anche se significa innamorarsi quando è vietato, anche se sa che le conseguenze possono essere irreparabili…




_____________________________________________________________________________________________________________________

Cosa ne pensate di questo caso? Cosa pensate dell'ego di una persona, capace di offendere ingiustamente un'altra? Che diritto ha?

8 commenti:

  1. Capita spesso di giudicare e di essere giudicati, a volte lo si fa per errore, a volte per scherzare a volte senza sapere di farlo. Ma se lo si fa per cattiveria o visibilità o sentendoci superiori beh, è veramente triste. Non siamo nessuno per decidere per gli altri. Allo stesso tempo non possiamo essere tutti uguali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo Cristina! Grazie del commento. Un abbraccio gigante.

      Elimina
  2. Non ho mai guardato una singola puntata di "Ma come ti vesti?" perché avevo già capito che tutta quella superbia che traspariva già dai promo non avrebbe fatto altro che farmi venire il nervoso. E' solo una bella ragazza che cammina per strada, manco fosse a cena a Buckingham Palace che allora puoi fare qualche appunto sull'abbigliamento - e nemmeno con quella cattiveria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho seguito qualche puntata, devo dire la verità. Ma come ogni cosa bisogna avere un pizzico di umiltà e gentilezza. Certamente Miccio non lo facevo così poco furbo!

      Elimina
  3. Proprio in questi giorni stavo pensando di fare delle sfumature colorate ai capelli, tipo verdi o rosa. Mi sembra che cada a fagiolo. Chiaramente, adesso ho ancora più voglia di farle. ;)

    Quell’azzurro è spettacolare, tra l’altro. E il tuo è davvero un bel post. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Monica!! Voglio assolutamente vedere come verranno le tue sfumature. ^^

      Elimina
  4. Quanta tristezza...che poi alla fine lei è vestita in modo normalissimo, molto meglio di come lui e Carla conciano delle povere ragazze nel programma (che ahimè confesso di aver seguito per un periodo). E' ridicolo che lui si permetta di criticare il colore dei capelli (tra l'altro di un azzurro davvero molto bello) quando poi la sua collega li tinge di bianco.
    "Solo per sempre tua" sembra molto interessante!

    RispondiElimina
  5. A parte che questa ragazza è bellissima e le invidio troppo quei capelli stupendi... ma da che pulpito viene la predica?! Io davvero questo bisogno di giudicare per forza tutto e tutti non lo comprendo, soprattutto quando si critica unicamente per elevarsi ad un livello superiore rispetto agli altri e non lo si fa invece con l'intenzione di offrire magari uno spunto di riflessione. Trovo il programma una trashata assurda, piena di giudizi e cattiverie del tutto gratuite, perciò lo evito come la peste.
    Il libro comunque era già nella mia wish list xD Ormai ogni distopico che trovo me lo segno, adoro troppo il genere!

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Consigliati


Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com