martedì 4 novembre 2014

"L'orco Meccanico" di Giulia Gubellini

Titolo: L'orco meccanico 
Autore: Giulia Gubellini 
Genere: Cyberpunk, Fantascienza 
Prezzo: Gratuito 
Data di pubblicazione: 16/02/2013 
Pagine: 52 
Formato: Epub, Mobi(Kindle), Pdf 
Dove trovarlo? Sito dell'autrice | iTunes | Amazon
Voto: ✪✪✪✪


Trama:
In una Bologna del futuro, capitale del traffico ferroviario del continente euroasiatico, città in continua trasformazione, immersa dell'inquinamento luminoso e nei gas tossici, Amanda viene coinvolta in una serie di brutali omicidi. Per il suo talento di navigare nella rete, verrà convocata dalla iRobots per risolvere il caso. Ma perché la più grande corporazione robotica del pianeta dovrebbe interessarsi alla cattura dell'assassino?




Recensione
________________________________________________________________________________


L’orco Meccanico è un racconto di fantascienza scaturito dalla mente brillante di Giulia Gubellini, che ci teletrasporta in futuro ipotetico ambientato in una Bologna tecnologica. Il titolo del racconto deriva dal nome dell’antagonista, un robot-assassino che da giorni perseguita gli innocenti lavoratori della iRobots, una corporazione internazionale che progetta e fornisce attrezzature tecnologicamente avanzate, come arti meccanici o apparecchi robotizzati.
   Amanda si ritrova protagonista di queste sfortunate vicende, dopo aver assistito in primo piano all’assassinio dell’amica Sally. Consecutivamente viene sollecitata dalla stessa organizzazione, l’iRobots, ad approfondire il caso e a risolverlo, grazie all’aiuto dell’investigatore Lionell.
Un racconto di poche pagine che riesce ad attirare nel modo giusto il lettore, e spingendolo ad approfondire il mistero che arieggia dietro  l’omicidio di Sally.
Il classico giallo poliziesco ma che si anima e si arricchisce di originalità grazie all’ambientazione futuristica, anche se non magnificamente spiegata fino in fondo, e grazie alla scorrevolezza e la creativa scrittura dell’autrice (che ricordiamo, è stata molto apprezzata dalla famosa casa editrice Rizzoli, così ad arrivare alla stesura del suo libro d’esordio “Under” – che recensirò a breve). Un modo di scrivere travolgente, particolareggiato, articolato e assolutamente piacevole.

La storia semplice, caratterizzata da un inizio, uno svolgimento e una fine. Non è come i soliti racconti che fanno parte di una saga, non si tratta di uno Spin-off (ovvero di un prequel o di un intermezzo per focalizzare l’attenzione su una storia primaria). Assolutamente, è un racconto fatto e finito.
E soprattutto gratuito, che potete scaricare sulle principali piattaforme on-line come Amazon o iTunes, o in vari formati come Mobi, Epub e Pdf, sul sito dell’autrice.



L’unica pecca, che ho riscontrato anche in altri suoi scritti, è il rapporto con il contesto e l’ambientazione, infatti, per quanti particolari vi siano riportati all’interno, l’autrice dimentica sempre dei punti importanti della storia che spieghino l’ottica socio-politica o la situazione; in questo caso sulla corporazione che dovrebbe risultare la più imponente del pianeta, la iRobots, che contrariamente a come viene spiegato nella trama, non risulta così rilevante e determinante nella vita delle persone.

Poche invece sono le scene che non si comprendono fino alla fine, per esempio il rapporto che vi è tra Amanda e l’ispettore Lionell, che ad un certo punto li vedremo dormire nello stesso letto (?).
Per il resto rimango ancora affascinata dalla bellissima cover dal gusto filo-orientale e molto hi-tech.


VOTO: 4 stelle/ su 5
______________________________________________________________________________________________


L'autrice      
  Giulia Gubellini (1989) vive a Bologna. Appassionata di Stephen King e Quentin Tarantino, ha scritto il racconto L'orco Meccanico che nel 2013 è stato uno dei più clamorosi successi del self-publishing. E' proprio grazie alla rete che un editor di Rizzoli l'ha notata: dal loro incontro è nato Under, che ha subito convinto Ivan Silvestrini, il regista di culto di Stick, a dirigere la web series in dieci puntate tratta da questo romanzo.



1 commento:

  1. Mi piacciono le storie di fantascienza, però ovviamente devono essere ben scritte, risultare coinvolgenti, altrimenti finiscono per annoiarmi.

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Consigliati


Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com