domenica 10 agosto 2014

"Anger" di Isabel Abedi | # Recensione

"Dodici ragazzi 
Su un’isola deserta. 
Un gioco. 
Una sfida mortale"


Titolo: Anger 
Titolo originale: Isola 
Autore: Isabel Abedi 
Genere: Thriller 
Data di pubblicazione: 7 marzo 2013 
Numero pagine: 224 
Editore: Corbaccio 
Prezzo: 16,40€ 
Voto: ✪✪✪½


Trama 

Ce l'hanno fatta: tre settimane su un'isola deserta al largo di Rio de Janeiro, dove telecamere nascoste li riprenderanno ventiquattr'ore al giorno: saranno attori di un film dalla trama imprevedibile. Sono dodici ragazzi e ognuno di loro ha un motivo particolare per partecipare, sogni da coltivare e segreti da custodire. L'isola è un paradiso, ma il ruolo che i ragazzi scoprono di dover ricoprire è inquietante: undici vittime e un assassino... È solo un gioco, nessuno morirà per davvero, eppure quando Joker viene trovato sfracellato sugli scogli capiscono che il film dei loro sogni si è trasformato in un horror...


Recensione

________________________________________________________________________________


Anger è una storia molto carina. Fin dal primo momento mi ero fatta prendere dalla trama sulla copertina: insomma chi non verrebbe attratto da un gioco perverso, su un’isola deserta dove un assassino si aggira a piede libero?
In realtà non è proprio come ci si aspetta dalla spiegazione, detto così sembra molto accattivante, ma non voglio dire che non lo sia. La storia viene raccontata in certi tratti in terza persona, e per tutto il resto del libro in prima persona al passato dal punto di vista della giovane protagonista Joy Reichert, che in seguito prende il nome di Vera, entrando a far parte del film/ reality del regista Quint Tempelhoff.
Le vicende, infatti, si svolgono su un’isola deserta, paradisiaca, dall’acqua cristallina e dalla sabbia bianchissima. Luogo designato per “L’isola”, questo nuovo film per il quale vengono ingaggiati dodici giovani ragazzi (6 ragazze e 6 ragazzi): Vera, Elfe, Moon, Pearl, Krys, Darling, Alpha, Milky, Lung, Neander, Joker e Solo.
Portati, dunque in questo luogo straordinario, devono partecipare ad un gioco che ricorda molto “La Talpa” in un certo senso: vi è un assassino che deve, senza farsi scoprire, cercare di eliminare i concorrenti in gara semplicemente prendendo il polso di uno di questi. Sembra un semplice gioco, senza alcun pericolo. Ma la trama serrata e ben scandita dalle vicende, rende la lettura ancor più scorrevole, e ci induce a continuare nella lettura per scoprire chi sarà il prossimo eliminato nella storia.
  Poi, ad un certo punto, succede l’imprevedibile, uno dei partecipanti viene trovato morto sfracellato sugli scogli: solo una coincidenza, o vi è davvero un assassino tra i ragazzi? Tra misteriosi episodi e una sconcertante verità, la protagonista decide di venirne a capo, dopo che la situazione comincia a degenerare brutalmente.


  Devo essere sincera, all’inizio sembra che la storia non decolli, mentre la scrittrice vuole soffermarsi sulle impressioni e descrizioni dei personaggi, le quali sono davvero molto precise e dettagliate. Tanto di cappello!
Mentre più avanti, quando si delimitano bene le scene e gli scopi, il ritmo si fa più incalzante e la lettura ancora più scorrevole e piacevole.
Il mistero che si cela dietro questo Thriller non è forte come potrebbe essere per altri libri dello stesso genere (essendo la trama basata sulla narrazione di ragazzi), ma mantiene comunque l’atmosfera tipica e il giallo si fa più intenso man mano che si procede nella storia. In poche parole: un libro piacevole, non troppo impegnativo e con una trama ben scritta.


VOTO: 3,5 stelle /su 5

1 commento:

  1. Bella recensione :) Di quest'autrice ho letto Sono nel tuo sogno e l'ho trovato un libro meraviglioso, uno dei miei preferiti!Anger mi incuriosisce abbastanza ma non sono sicurissima di leggerlo, è nella mia TBR da mesi ma ancora non mi sono decisa xD

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Consigliati


Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com