lunedì 25 agosto 2014

5 libri di generi diversi | #Tag books

Ciao a tutti carissimi lettori e amanti di libri.
In questo post, ogni, voglio iniziare una nuova rubrica che ho nominato "5 libri di generi diversi", che consiste nel nominare 5 libri, ognuno di un genere diverso. Devo dire la verità: non è stato affatto facile visto la mia passione per i distopici, fantasy, young adult e paranormal, che si assomigliano un po' tutti per genere e storie. Ma ecco come me la sono cavata: in questo #Books tag abbiamo un romanzo, un fantasy, uno young adult, un thriller e un horror distopico.






Titolo: Il Giardino delle pesche e delle rose
Titolo Originale: Peaches for Monsieur le Curè
Autore: Joanne Harris 
Genere: Romanzo 
Data di pubblicazione: 8 novembre 2012
Numero pagine: 500 
Editore: Garzanti Libri 
Prezzo: 18,60 €

LEGGI LA RECENSIONE


Trama 
Il vento ha ricominciato a soffiare. Vianne Rocher lo sa: è un segnale, qualcosa sta per succedere. Quando riceve una lettera inaspettata e misteriosa, capisce che ormai niente può opporsi a quel richiamo. Vianne non altra scelta che seguirlo e tornare a Lansquenet, il villaggio dove tutto è cominciato, il paese dove otto anni prima aveva aperto una cioccolateria. Qui, adesso come allora, regnano ancora la diffidenza e i pregiudizi, ma molte cose sono cambiate. Il profumo delle spezie e del thè alla menta riempie l'aria, donne vestite di nero camminano veloci e a capo chino per le viuzze e di fronte alla Chiesa, sulla riva del Tannes, è stato costruito un minareto. All'inizio la convivenza tra gli abitanti e la comunità musulmana era stata tranquilla e gioiosa, ma un giorno tutto era cambiato ed erano iniziate le incomprensioni, le violenze, il fuoco. Il curato Francis Reynaud è disperato e vuole a tutti i costi salvare la sua comunità e tornare all'armonia di una volta. E ha capito che solo una donna può aiutarli, Vianne, l'acerrima nemica di un tempo. Solo lei potrebbe portare la pace, solo lei potrebbe capire gli occhi diffidenti e impauriti delle donne che si celano sotto il niqab. Ma sopratutto solo lei può comprendere l'enigmatica e orgogliosa Inès. Ma non è facile leggere la paura e sconfiggere le ipocrisie e le menzogne che serpeggiano tra le due comunità. 
Eppure Vianne sa cosa fare, c'è una vecchia ricetta che potrebbe venirle in soccorso...

__________________________________________________________________________________________________________________
Lo propongo perché...
La scrittura di Joanne Harris è strepitosa, quasi magica, evocativa. La scrittrice riesce a far entrare il lettore tra le sue parole, a fargli vivere e sentire, quasi sulla pelle, i sapori, gli odori, i suoni, la musica...
E inoltre, la Harris, introduce uno spaccato di cultura islamica, raccontando le loro usanze, i modi e le tradizioni. Sicuramente molto interessante.
__________________________________________________________________________________________________________________





Titolo: Lo Hobbit Annotato
Autore: J.R.R. Tolkien
Genere: Fantasy 
Data di pubblicazione: 14 novembre 2012
Prima data di pubblicazione mondiale: 21 settembre 1937  
Numero pagine: 350 
Editore: Bompiani 
Prezzo: 13,00 €



Trama 
"Per un caso curioso, un mattino di molto tempo fa, nella quiete del mondo, quando c'era meno rumore e più verde e gli hobbit erano ancora numerosi e prosperi, e Bilbo Baggins indugiava sulla soglia dopo colazione fumando un'enorme pipa di legno che gli arrivava fin quasi alle lanose dita dei piedi (accuratamente spazzolate), ecco arrivare Gandalf"

Per i lettori di tutto il mondo, Lo Hobbit funge da introduzione al mondo incantevole della Terra di Mezzo, dimora degli elfi, dei nani, dei maghi, degli orchi, dei draghi, dei goblin e di un esercito di altre creature descritte nel Signore degli Anelli e nel Silmarillion, le storie che ebbero origine dalla fantasia di J.R.R. Tolkien. 


__________________________________________________________________________________________________________________
Lo propongo perché...
Si tratta di un classico del fantasy che ha dato inizio al mondo degli elfi, dei draghi, degli orchi, dei nani, degli stregoni, ma sopratutto degli hobbit. E leggendolo, si capisce subito perché ha riscosso tanto successo.
__________________________________________________________________________________________________________________




Titolo: Divergent (1# Divergent)
Autore: Veronica Roth
Genere: Young Adult/ Distopico 
Data di pubblicazione: 22 marzo 2012
Numero pagine: 480 
Editore: De Agostini
Prezzo: 16,90 €



Trama
La società distopica in cui vive Beatrice Prior è suddivisa in 5 fazioni, ognuna delle quali è consacrata a una virtù: sincerità, altruismo, coraggio, concordia e sapienza. Il momento cruciale nella vita dei cittadini è il Giorno della Scelta, che cade allo scoccare del 16° compleanno: ogni giovane sceglie a quale fazione votare il proprio futuro. Ora tocca a Beatrice, e la sua scelta non solo sorprenderà tutti, ma segnerà per sempre il suo destino. Nella fase iniziale altamente competitiva, la protagonista rinominando se stessa (Tris), lotta per determinare chi sono realmente i suoi amici, interrogandosi se la sua storia d'amore possa adattarsi alla vita che ha scelto. Catapultata in un mondo duro e violento Beatrice scoprirà le crepe di una società che è tuttotranne che perfetta. Una società che la vorrebbe morta se scoprisse il suo segreto... PerchéBeatrice non è una ragazza qualunque, lei è una divergent. Una diversa. 

__________________________________________________________________________________________________________________
Lo propongo perché...
La storia, pur molto simile ad Hunger Games, è diversa e molto originale. Veronica Roth ha una capacita straordinaria di creare mondi, in Divergent, per esempio, la scrittrice ci racconta di una Chicago alternativa, divisa in 5 fazioni e di una popolazione devota a questo tipo di governo.
Oltretutto la trama è molto ben studiata, così come i personaggi, e tutto il filo logico conduttore riesce ad attirare totalmente l'attenzione sulla storia
__________________________________________________________________________________________________________________




Titolo: Anger
Titolo originale: Isola
Autore: Isabel Abedi
Genere: Thriller
Data di pubblicazione: 7 marzo 2013
Numero pagine: 224 
Editore: Corbaccio
Prezzo: 16,40€


Trama 
 Ce l'hanno fatta: tre settimane su un'isola deserta al largo di Rio de Janeiro, dove telecamere nascoste li riprenderanno ventiquattr'ore al giorno: saranno attori di un film dalla trama imprevedibile. Sono dodici ragazzi e ognuno di loro ha un motivo particolare per partecipare, sogni da coltivare e segreti da custodire. L'isola è un paradiso, ma il ruolo che i ragazzi scoprono di dover ricoprire è inquietante: undici vittime e un assassino... È solo un gioco, nessuno morirà per davvero, eppure quando Joker viene trovato sfracellato sugli scogli capiscono che il film dei loro sogni si è trasformato in un horror...

__________________________________________________________________________________________________________________
Lo propongo perché...
E' un libro molto carino, una storia non troppo complicata, ma che riesce ad attirare lo stesso l'attenzione sui personaggi che vengono descritti in un modo davvero particolareggiato, nei minimi dettagli. Una lettura piacevole sotto ogni aspetto, capace di impressionare con i suoi colpi di scena.
__________________________________________________________________________________________________________________




Titolo: The Hunt (The Hunt #1) 
Autore: Andrew Fukuda 
Genere: Young Adult/Distopico/Horror/Fantascienza
Data di pubblicazione: 15 Maggio 2013
Traduzione: Simona Brogli 
Numero pagine: 336 
Editore: Il Castoro 
Prezzo: 14,90 € 

LEGGI LA RECENSIONE


Trama
 Non sudare. Non ridere. Non attirare l’attenzione. E soprattutto, qualunque cosa succeda, non innamorarti di una di Loro. Gene è diverso da tutti quelli che lo circondano. Non è in grado di correre come un fulmine, la luce del sole non lo ferisce, non ha un insaziabile desiderio di sangue. Gene è umano, e conosce le regole. La verità deve rimanere segreta. E’ l’unico modo per rimanere vivi in un mondo notturno – un mondo in cui gli umani sono considerati una prelibatezza e vengono cacciati senza tregua. Quando Gene è fra i prescelti che parteciperanno alla grande Caccia degli ultimi umani sopravvissuti, la sua vita di regole comincia a sgretolarsi – preso fra una ragazza che gli fa sentire cose che non aveva mai provato prima e uno spietato manipolo di cacciatori che sospettano sempre di più la verità sul suo conto. Ora che Gene ha finalmente trovato qualcosa per cui combattere, il suo desiderio di sopravvivere è più forte che mai. Quale tributo sarà costretto a pagare?

__________________________________________________________________________________________________________________
Lo propongo perché...
E' una delle trame distopiche più originali che ho letto negli ultimi anni, una trama dai toni serrati, accattivanti e davvero travolgente. Tanto di cappello alla casa editrice Il Castoro, che ha comprato i diritti di una trilogia tutta nuova, che possiede tutte le carte in regola per tenere il lettore incollato alle pagine fino alla fine. Credo di essere diventata una fan accanita dello scrittore Andrew Fukuda!
__________________________________________________________________________________________________________________




E voi avete già letto questi libri? che ne pensate?
Siete liberi di creare anche voi un #Tag Books: 5 libri di generi diversi.
Ricordatevi solamente di riportare il link alla mia pagina e di mostrarmi il vostro post che 
vorrò senza ombra di dubbio leggere (sono curiosa!!)

2 commenti:

  1. 'Lo Hobbit' a me era passato indifferente.. Piaciuto, ma non troppo

    RispondiElimina

♡ Dolci&Parole può crescere solamente grazie ai vostri commenti, vi ringrazio di tutto cuore se vorrete scrivere qui sotto cosa ne pensate di questo post ♡

Consigliati


Grafiche e contenuti © ROBERTA DELLABORA DESIGN
Per info: dolcieparole@gmail.com